Messico, via al premio internazionale di traduzione di poesia dall’italiano allo spagnolo

121
(foto da bacheca Facebook di Instituto Cervantes Milán)

L’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico, l’Ambasciata Svizzera in Messico e il Laboratorio Trādūxit, con il patrocinio di Biblioteche di Roma, hanno pubblicato il bando della quinta edizione di “M’illumino d’immenso”, il premio internazionale di traduzione di poesia dall’italiano allo spagnolo. Verrà premiata la migliore traduzione di due poesie in lingua italiana, una di Franco Marcoaldi e l’altra di un poeta svizzera di lingua italiana, Donata Berra. Il concorso è organizzato dal 2018 dai poeti Fabio Morabito (Messico) e Vanni Bianconi (Svizzera) assieme alla traduttrice Barbara Bertoni (Italia) e dal 2020 è stata lanciata anche “M’illumino d’immenso-arabo”. Per quest’anno è altresì prevista anche la prima edizione per il tedesco. Le traduzioni, che dovranno pervenire attraverso il sito web dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico entro il 10 settembre, saranno valutate da una giuria internazionale composta da un traduttore professionista e due traduttori-poeti di grande prestigio, e la premiazione si terrà durante la XXII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, tra il 17 e il 23 ottobre prossimi.