“Mi è partito un colpo per sbaglio”, guardia giurata uccide collega a Roma

20

Roma, 11 giu. (AdnKronos) – Un uomo di 36 anni, guardia giurata di origini tedesche, è morto questa mattina dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola esploso da un suo collega con il quale condivideva la stanza in un appartamento in via degli Elci, a Roma. E’ stato lo stesso coinquilino della vittima, un 23enne di origini salernitane, a chiamare il 112 per denunciare quanto accaduto. Il giovane ha riferito agli agenti della polizia intervenuti sul posto che si sarebbe trattato di un tragico incidente e che il colpo sarebbe partito per errore.