“Mi Voglio Bene”, la Regione lancia il nuovo programma di prevenzione oncologica

348

La Regione Campania avvia il programma “Mi Voglio Bene”, che sostiene la prevenzione offrendo un’assistenza diagnostica tempestiva, specializzata e gratuita.Si tratta di controlli dedicati a donne e uomini residenti e domiciliati nelle cinque province campane. Sono garantiti la massima riservatezza e un concreto sostegno psicologico. La Regione Campania rende disponibili gratuitamente tre tipi di screening che consentono la prevenzione del carcinoma alla mammella, al colon-retto, al collo dell’utero.
Lo screening per la diagnosi precoce del tumore mammario si rivolge alle donne residenti in Campania e garantisce percorsi di qualità gratuiti in tutte le fasi.
Si rivolge alle donne: dai 45 ai 69 anni nelle Asl Na1 Centro, Na2 Nord, Na3A3 Sud, Caserta; dai 50 ai 69 anni nelle Asl di Salerno, Benevento, Avellino.
Si esegue ogni 2 anni, su invito della propria Asl. Nelle Asl Na1 Centro, Na 2 Nord, Na 3 Sud e Caserta, la Regione Campania rivolgerà alle “Giovani donne” un programma dedicato per promuovere la cultura della prevenzione in epoca prescreening.
Il test impiegato nello screening per il cancro del collo dell’utero è il Pap-test, offerto ogni 3 anni alle donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni.
Lo screening per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto si rivolge alla popolazione residente in Campania di età compresa tra i 50 e i 74 anni, va eseguito ogni 2 anni e garantisce percorsi di qualità gratuiti in tutte le fasi.