Mibact, la Cultura non si ferma: dalla Campania “Gli occhi dell’Arte”

95

“Gli occhi dell’arte” è il titolo del nuovo contributo video della Direzione Regionale Musei della Campania, pubblicato sul canale youtube del Mibact

per la campagna “La Cultura non si Ferma”‘, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il Turismo, dove dall’inizio dell’emergenza coronavirus i musei, i parchi archeologici e gli istituti autonomi statali continuano a fornire contributi audiovisivi di ogni genere per permettere alle persone di conoscere e ammirare da casa il patrimonio culturale nazionale. Le immagini del breve filmato si soffermano sugli occhi dei personaggi raffigurati nei dipinti e scolpiti nelle sculture custodite nei luoghi della cultura in Campania. Gli sguardi dolci, sognanti, languidi, intensi, gelidi, malinconici, tristi, allegri e sognanti appaiono così nei dipinti di Antonio Mancini ”O Prevetariello” e ”Ritorno da Piedigrotta” esposti alla Certosa di San Martino; nella Testa di Dionisio del II Sec D.C. del Museo di Teano; in quello di ”Maria Antonietta di Baviera, Elettrice di Sassonia” ad opera di Mengs Anton Raphael nel Palazzo Reale di Napoli; nella testa della ”Gorgone” del Museo di Pontecagnano a Salerno. E, ancora, nel dipinto di Antonio Criscuolo ”Autoritratto con sigaretta” conservato presso il Museo del Novecento – Castel S. Elmo; nel ”Guardiano della casa” di Gianni Pisani; nell’affresco della ”Personificazione della luna” del Mitreo di Santa Maria Capua Vetere; nel ”Ritratto di Diefenbach” di Ettore Ximenes della Certosa di San Giacomo a Capri; nel ”Ritratto di Lucia Migliaccio di Vincenzo Cappuccini del Museo Duca di Martina e di Villa Floridiana e nell’Antefissa di Maschera Gorgonica, del IV secolo A.C. del Museo Archeologico Nazionale dell’Antica Capua.