Micalizzi, fotografo ferito dall’Isis: “Al Baghdadi? Era ora che lo trovassero”

17

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – “Era ora che lo trovassero, aver ucciso ‘il Califfo’ è un messaggio forte contro il terrorismo. Speriamo sia vero perché molte volte in passato ne avevano già annunciato la morte”. Lo dice all’Adnkronos il fotografo , ferito in lo scorso febbraio da un razzo sparato dai guerriglieri dell’Isis a Barghuz, commentando , leader dell’.

“Mi chiedo solo il perché di questa mossa quando è stato annunciato il ritiro delle truppe Usa dalla Siria – aggiunge Micalizzi – forse un modo per bilanciare, o una scelta di geopolitica”.