**Migranti: Scavo, ‘io intercettato? Deluso, ma occuparsi della Libia è toccare fili scoperti…’**

9

Palermo, 3 apr. (Adnkronos) – “Occuparsi della Libia, e di cosa succede sulla rotta Italia-Libia, è come toccare i fili scoperti… Io sono veramente deluso. Speravo che nell’inchiesta della Procura di Trapani non ci fosse questo strascico sui giornalisti, una vicenda che è rappresentativa di una stagione politica”. A parlare con l’Adnkronos è Nello Scavo, giornalista dell’Avvenire, tra i cronisti intercettati nell’ambito della inchiesta della Procura di Trapani sulle ong. Il procuratore Maurizio Agnello ha spiegato all’Adnkronos che le conversazioni del giornalista di inchiesta del quotidiano, come degli altri cronisti sentiti nelle telefonate registrate, “non sono inserite nella informativa”.