Migranti, Ue dopo minacce Italia: “Vi sosterremo”

18

Bruxelles, 29 giu. (AdnKronos) – “Il nostro messaggio è chiaro: prima di tutto, siamo pronti ad aumentare il nostro sostegno all’Italia, inclusa una sostanziosa assistenza finanziaria addizionale; secondo, agiremo perché gli Stati mantengano gli impegni a raddoppiare i loro sforzi lungo la rotta del Mediterraneo Centrale; terzo, sosterremo l’Italia nelle discussioni sulla cooperazione regionale negli sbarchi” di migranti. Lo ha detto la portavoce della Commissione Europea per le Migrazioni Natasha Bertaud, durante il briefing con la stampa a Bruxelles. 

Migranti, Italia pronta a chiudere i porti

“Il Consiglio Affari Interni e Giustizia della prossima settimana dovrebbe essere l’occasione per discutere la situazione a livello politico e per decidere un sostegno immediato per l’Italia. La Commissione sta lavorando fianco a fianco con l’Italia su questo”, ha aggiunto la Bertaud. 

“L’Italia ha ragione a dire che la situazione nel Mediterraneo Centrale è molto impegnativa – ha continuato la portavoce – e la Commissione comprende le preoccupazioni dell’Italia: diciamo anche che, se ci dovesse essere un cambiamento” nelle politiche relative agli sbarchi, “prima dovrebbe essere discusso con gli altri Stati membri e anche comunicato in modo appropriato alle ong cui appartengono le navi, in modo che abbiano tempo per prepararsi”.  

Intanto oggi è arrivata al porto di Salerno la nave spagnola Rio Seguro con a bordo 1.216 migranti. Nessun cadavere a bordo, una decina le donne in stato di gravidanza, oltre 250 i minori. In circa 300 dovrebbero restare in Campania, mentre gli altri migranti saranno smistati in altre regioni.