Migrantour Napoli, la città raccontata dai Ciceroni stranieri

33

Imparare a narrare la città svelando storie, racconti, memorie e tradizioni di tante persone che vengono da lontano e oggi abitano qui e che fanno di Napoli una straordinaria Città-Mondo. Sono 20 i cittadini di origine straniera di diversa nazionalità – Senegal, Somalia, Sri Lanka, Ucraina, Ciad, Mali, Gambia, Costa D’Avorio … – che da oggi ai primi di maggio partecipano al corso New Roots – Migrantour Napoli, proposto da Casba nell’ambito di New Roots, progetto finanziato dall’Asylum Migration and Integration Fund dell’Unione Europea e promosso da Acra, Viaggi Solidali, Oxfam Italia, Bastina Voyages Si loin Si proche, Terra Vera, Renovar A Mouraria, Crescer, Alter Brussels e Casba Società Cooperativa Sociale. Dalle tecniche di comunicazione e narrazione alla geografia dell’abitare fino alla creazione di nuovi itinerari, il corso offre ai partecipanti gli strumenti e le competenze per diventare accompagnatori interculturali delle passeggiate di Migrantour Napoli gli itinerari nei quartieri più multiculturali della città – dalla Stazione Garibaldi a Piazza Mercato a Porta Nolana – creati e condotti da cittadini di origine straniera che Casba, cooperativa sociale propone dal 2015 a residenti e turisti ogni sabato mattina e a studenti e insegnanti su richiesta. Al corso che comincia oggi partecipano i dieci accompagnatori interculturali senior di diverse nazionalità che già in questi anni hanno condotto tante passeggiate di Migrantour Napoli e dieci nuovi aspiranti ciceroni di origine straniera.