Minacce social a Mattarella, aperta inchiesta

21

Palermo, 29 mag. (Adnkronos) – La Procura di Palermo ha aperto un procedimento per le offese e le minacce via social al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Allo stato, come apprende l’Adnkronos, il fascicolo è stato aperto “contro ignoti” in attesa della compiuta identificazione dei profili da cui sono stati scritti i post offensivi contro il capo dello Stato. Solo ieri da un profilo di un palermitano, Manlio C., si leggeva: “La mafia ha ucciso il Mattarella sbagliato”.