Ministeri di Salute e Economia bocciano la sanità campana

40
In foto Giulia Grillo, ministro della Salute
I ministeri della Salute e dell’Economia bocciano il sistema sanitario campano. E’ quanto emerge dal verbale della riunione del Tavolo tecnico organizzata il 18 luglio scorso a Roma. Nel documento si parla di “sistematico sforamento del budget relativo ai tetti di spesa della sanità privata”, per stare alla parte economica, “screening oncologici inadeguati, carenza nell’assistenza agli anziani non autosufficienti e ai disabili, eccessivi tempi di attesa per le prestazioni”, in relazione alla parte sanitaria. Un colpo durissimo al lavoro svolto fin dal presidente della Regione e commissario per la Sanità, Vincenzo De Luca, che ancora non ha commentato quanto emerso dal verbale. Lo stesso hanno fatto i ministeri competenti, che evidentemente preferiscono far parlare le carte. A questo punto si fa sempre più strada l’ipotesi di una destituzione di De Luca dalla carica di commissario e la nomina di un altro referente del Governo.