Minori: P&G sostiene Save the Children con ‘Cambia il suo futuro con un click’

27

Milano, 17 apr. (Labitalia) – Una crociera didattica in barca a vela con giovani ‘marinai’ provenienti da tutta Europa e un’audace squadra di basket ‘su ruote’. Sono solo alcune delle esperienze che le ragazze e i ragazzi più esposti al rischio di povertà educativa hanno potuto realizzare, grazie alla campagna ‘Illuminiamo il futuro’ di Save the Children, l’organizzazione internazionale impegnata da circa un secolo nel salvare i bambini a rischio. Un progetto che Procter & Gamble, in collaborazione con Amazon, sostiene lanciando la terza edizione della campagna ‘Cambia il suo futuro con un click’, attiva dall’1 aprile all’11 maggio.

L’iniziativa prevede che per ogni acquisto effettuato dall’1 aprile all’11 maggio su Amazon.it con un valore minimo di 30 euro di prodotti P&G (Braun, Oral-B, Gillette, Dash, Swiffer, Fairy, Gillette Venus, Clearblue, Olaz, Ambipur, Viakal, Mastro Lindo, Lenor, Unstoppables, AZ, Head & Shoulders, Pantene), Procter & Gamble doni l’equivalente in denaro per assicurare 30 minuti di attività educative a favore dei bambini in Italia a rischio di esclusione sociale sostenendo la rete di 24 Punti Luce di Save the Children in Italia.

I Punti Luce sono spazi situati nei quartieri più svantaggiati delle città (sono presenti in 19 città di 13 regioni italiane) in cui si può riscoprire il senso più profondo dell’essere una comunità, imparando a crescere insieme e condividendo attività quotidiane o esperienze straordinarie. Un po’ come è accaduto ai ragazzi che frequentano il Punto Luce di Save the Children nel quartiere Zisa, a Palermo, che per una settimana hanno avuto la possibilità di allontanarsi dal loro quartiere per esplorare le Isole Eolie a bordo di una ‘crociera didattica solidale’, confrontandosi, durante la navigazione, con tanti altri coetanei provenienti da vari Paesi europei.

Ma è d’esempio anche il caso dei giovani del Punto Luce di Torre Maura, periferia Est di Roma, che si sono ritrovati a far parte di una squadra di basket molto speciale: gli ‘Audaci Boys’, atleti della pallacanestro in carrozzina under 16. Avendo una squadra composta da solo 5 giocatori, le ragazze e i ragazzi del Punto Luce non hanno esitato a ‘munirsi’ a loro volta di carrozzine, allenandosi insieme, improvvisando avvincenti partite. Un modo per attivare energie positive all’interno di un quartiere che solitamente offre poche opportunità, stimolando empatia, senso di appartenenza, solidarietà. Le attività sviluppate nei Punti Luce, infatti, puntano a contrastare la povertà educativa in diversi modi: dall’accompagnamento allo studio allo sport, dai laboratori artistici, creativi e musicali all’accesso alle nuove tecnologie, sino a consulenze pedagogiche, pediatriche e legali per i genitori.

Attività a cui P&G, in collaborazione con Amazon, ha già dato un contributo concreto. L’iniziativa ‘Cambia il suo futuro con un click’ torna ora, infatti, per la terza volta, dopo il successo delle prime due edizioni durante le quali sono stati donati a Save the Children due assegni: uno da 720.000 minuti e uno da 864.000 minuti, per un totale di oltre un milione e mezzo di minuti.

“La povertà educativa è molto più diffusa di quanto si creda. In Italia, più di 1 ragazzo su 10 abbandona gli studi precocemente e 1 su 5 non raggiunge le competenze minime in matematica e in lettura. Cosa che penalizzerà, inevitabilmente, il loro futuro. Per questo, abbiamo deciso di rinnovare il nostro impegno rilanciando, insieme ad Amazon, l’iniziativa ‘Cambia il suo futuro con un click’, certi di poter contribuire con ancora maggiore efficacia alla missione dei Punti Luce di Save the Children per lottare contro la povertà educativa e migliorare le opportunità di crescita di questi ragazzi, in linea con l’impegno di P&G nell’offrire un aiuto concreto alle comunità attraverso le nostre attività di Cittadinanza d’Impresa”, ha dichiarato Franco Giannicchi, presidente P&G Sud Europa.

“Il supporto che abbiamo ricevuto da P&G e Amazon con la campagna attivata lo scorso anno è stato prezioso. I minuti donati ci hanno aiutato a sostenere nuove attività e a rafforzare progetti già in essere. Attività che aiutano i ragazzi e i bambini più svantaggiati ad affrontare il loro percorso di crescita, valorizzandone l’autostima e la motivazione personale, la capacità di comunicare e di relazionarsi con gli altri. Siamo quindi molto felici di questa nuova edizione e ringraziamo i partner Procter & Gamble e Amazon per la grande sensibilità dimostrata”, ha dichiarato Valerio Neri, direttore generale di Save the Children Italia.

L’iniziativa nasce nell’ambito della campagna di Save the Children ‘Illuminiamo il futuro’ dedicata a contrastare la povertà educativa in Italia. Una condizione che riguarda tanti bambini e ragazzi: in Italia, 1 milione e 292 mila minori vivono in condizioni di povertà assoluta e 2 milioni e 297 mila si trovano in povertà relativa; più di 1 ragazzo su 10 abbandona gli studi precocemente e 1 su 5 non raggiunge le competenze minime in matematica e in lettura ; 6 bambini e ragazzi su 10 tra i 6 e i 17 anni non arrivano a svolgere, in un anno, quattro delle seguenti attività culturali: lettura di almeno un libro, sport continuativo, concerti, spettacoli teatrali, visite a monumenti e siti archeologici, visite a mostre e musei, accesso a internet.

Inoltre circa la metà degli alunni in Italia è senza mensa a scuola , solo 1 bambino su 10 può andare all’asilo nido e il tempo pieno è assente in 7 scuole primarie su 10.