Minori, un “gioiello” contro le devianze: a Napoli contest per under 21

54

Si chiama “Un gioiello come rivincita” ed e’ un concorso, dell’Unione Giovani Penalisti di Napoli e della Endless, che si pone l’obiettivo di dare un’opportunita’ ai minori e neomaggiorenni dei servizi residenziali e semiresidenziali per l’infanzia e l’adolescenza della citta’ Metropolitana di Napoli e delle strutture campane del Ministero della Giustizia. Ai ragazzi che si iscriveranno verra’ chiesto di progettare un gioiello che rappresenti le eccellenze del proprio territorio: il fine e’ contrastare la devianza e trasmettere un messaggio di affermazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e di riscatto sociale. Il concorso prevede due categorie di partecipanti: minori dai 14 ai 17 anni e giovani neomaggiorenni 18-21 anni. Una giuria di esperti valutera’ il progetto e indicheranno due vincitori per le due fasce di eta’. Al vincitore della Categoria 18-21 verra’ assegnata una borsa di studio offerta dalla Endless grazie alla quale si potra’ partecipare a un corso di oreficeria presso l’Antico Borgo Orefici di Napoli e/o l’Accademia delle Arti Orafe di Roma. Al vincitore della Categoria 14-17 verra’ donato il gioiello disegnato, vincitore del bando. La società trasformerà in gioiello i due migliori disegni e destinera’ parte del ricavato della vendita all’ente gestore della struttura di accoglienza.