Mise, missione italiana in Cina con Zanonato Ice e Invitalia

35

Obiettivi: rafforzare una collaborazione in atto da tempo e riequilibrare la bilancia commerciale. Si apre lunedì prossimo 13 gennaio, per concludersi giovedì 16, la missione del Obiettivi: rafforzare una collaborazione in atto da tempo e riequilibrare la bilancia commerciale. Si apre lunedì prossimo 13 gennaio, per concludersi giovedì 16, la missione del ministero dello Sviluppo economico in Cina.A guidarla sarà il ministro Flavio Zanonato. Con lui, oltre a CdP, Enav, Ice e Invitalia, un folto e qualificato numero di aziende, tra le quali: Enel, Eni, Fiat, Finmeccanica, Gse, Poste Italiane. Parteciperanno inoltre Confindustria e diverse associazioni di categoria. Tra i vari appuntamenti che scandiranno la presenza della delegazione italiana in Cina, due di particolare rilievo politico: l’incontro con il ministro dell’Industria Miao Wei e quello con il ministro del Commercio Gao Hu Cheng che saranno l’occasione per la firma- rispettivamente- di due memorandum d’intesa, il primo sulle politiche industriali e l’altro per l’istituzione del Business Council Cina-Italia. La missione in Cina sarà, naturalmente, anche l’occasione per presentare agli interlocutori il piano “Destinazione Italia” , Expo Milano 2015 e il prossimo semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea.