Misure anti Covid in Francia, le informazioni dell’Ambasciata italiana

97
In foto Teresa Castaldo

Il sito dell’Ambasciata di Italia in Francia di cui Sua Eccellenza l’Ambasciatore Teresa Castakdo informa che la sera del 7/1/2020 il Primo Ministro Castex e il Ministro della Sanità Veran hanno annunciato il prolungamento delle attuali misure fino almeno alla fine del mese di gennaio. I luoghi di culto e gli impianti sportivi resteranno chiusi. I bar e ristoranti rimarranno chiusi invece fino almeno metà febbraio. Confermato coprifuoco dalle 20 alle 6 in tutta la Francia e dalle 18 alle 6 in 15 dipartimenti (fra i quali però non vi è Parigi). Le scuole continuano a rimanere aperte con lezioni in presenza. Il 05/01/2021 è stato emanato un nuovo decreto legge che introduce misure urgenti per il contenimento e gestione dell’emergenza Covid-19. Il Decreto regola gli spostamenti interni in Italia fino al 15 gennaio, conferma il coprifuoco dalle 22 alle 5 e il divieto di assembramenti. Fino al 15 gennaio (data prorogabile con DPCM) sono vietati gli spostamenti fra regioni. Nulla cambia per gli spostamenti da e per l’estero. Per chi entra in Italia dalla Francia, dal 7 al 15 Gennaio se si è soggiornato/transitato negli ultimi 14 giorni in Francia si ha :1 obbligo di consegnare al vettore o a chiunque sia deputato a controlli una AUTOCERTIFICAZIONE, nella quale si indica in modo chiaro in quali Paesi si è soggiornato o transitato nei 14 giorni precedenti (art. 7, comma1); 2 obbligo di consegnare al vettore o a chiunque sia deputato a controlli un test molecolare o antigenico, risultato negativo, effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in italia; 3 obbligo di comunicare alla propria ASL di appartenenza l’ingresso in Italia (art.7, comma 3); 4 obbligo di quarantena (fatte salve le eccezioni elencate all’art.8, comma 8, del DPCM). Sempre dal 7 al 15 Gennaio, senza aver soggiornato in Francia dal 21 dicembre al 6 gennaio si ha: 1 obbligo di autocertificazione + test molecolare o antigenico da effettuarsi all’estero nelle 48 ore precedenti + comunicazione alla ASL. Ma non scatta l’obbligo di quarantena in Italia. Un esempio: parto dall’Italia per la Francia qualsiasi motivo il 8 gennaio e rientro in Italia nei giorni successivi. Dal 15 Gennaio in poi si avrà : obbligo di autocertificazione + test molecolare o antigenico da effettuarsi all’estero nelle 48 precedenti + obbligo di comunicazione alla ASL. Ma non scatta l’obbligo di quarantena in Italia.