Mobilità col Sud-est asiatico: 9,6 mln dall’Unione Europea

34

C’è tempo fino al prossimo 19 maggio per partecipare al bando pubblicato dalla Commissione europea – Cooperazione e sviluppo EuropeAid, a sostegno dell’istruzione superiore nella regione Asean (acronimo inglese dell’Associazione delle C’è tempo fino al prossimo 19 maggio per partecipare al bando pubblicato dalla Commissione europea – Cooperazione e sviluppo EuropeAid, a sostegno dell’istruzione superiore nella regione Asean (acronimo inglese dell’Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico, composta da Brunei Darussalam, Cambogia, Indonesia, Laos Pdr, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Thailandia, Vietnam). L’obiettivo è quello di rafforzare la cooperazione regionale, migliorare la qualità, la competitività regionale e l’internazionalizzazione delle istituzioni di istruzione superiore nel Sud-est asiatico. Il bando finanzia, con un budget di 9,6 milioni di euro, due diverse misure: quelle che contribuiscano ad armonizzare l’istruzione superiore dell’area Asean attraverso la formulazione di un quadro di riferimento che tenga conto dell’esperienza Ue; interventi a sostegno del reciproco riconoscimento e della mobilità degli studenti fra università negli Asean per rafforzare i collegamenti people to people. Le proposte progettuali vanno scritte in inglese e devono una durata dei progetti compresa fra i 48 e i 52 mesi. Il bando è qualificato come “ristretto” e questo implica che la presentazione dei progetti avvenga in due fasi: la prima consiste nell’invio delle proposte attraverso la compilazione del concept note, un formulario meno dettagliato attraverso il quale presentare il progetto in modo sintetico. Solo i progetti valutati positivamente saranno inseriti in una short list e i loro proponenti saranno invitati a presentare le proposte complete che dovranno in ogni caso risultare conformi con quelle iniziali (ovvero: gli elementi presentati nel concept note non possono essere modificati nella proposta completa). Sia il proponente che i partner devono essere registrati nel sistema “Pador”: il proponente deve esserlo già al momento della presentazione del concept note, mentre i partner è sufficiente che lo siano al momento della presentazione della proposta completa del progetto.