Mobilità degli apprendisti in Ue: finanziamenti fino a 500mila euro

40



Contributi compresi tra 300mila e 500 mila euro per finanziare progetti pilota sulla mobilità a lungo termine degli apprendisti in Europa. A metterli a disposizione è la Commissione Ue attraverso una call che ha l’obiettivo di permettere ai giovani di sviluppare competenze e migliorare le loro prospettive occupazionali, rafforzando allo stesso tempo il loro senso di cittadinanza europea.

Attività finanziabili
I progetti dovranno realizzare una serie di attività: individuazione dei candidati da collocare in apprendistato e abbinamento dei loro profili alle necessità professionali delle imprese ospitanti; organizzazione di sessioni di benvenuto, di formazione pre-mobilità e (se necessario) di corsi di lingua; definizione di dettagliati contratti di apprendimento (learning agreements) per i tirocini degli apprendisti, comprendenti i contenuti curricolari e i risultati di apprendimento; organizzazione del viaggio e dell’alloggio per gli apprendisti selezionati, con copertura dei relativi costi; attuazione di attività specifiche per facilitare l’integrazione dei giovani nella località ospitante; garantire che l’impresa ospitante sia preparata ad accogliere e formare gli apprendisti per l’intera durata del tirocinio, preferibilmente assegnando un tutor ad ogni tirocinante; sviluppo e sperimentazione di modelli per lo scambio a lungo termine di apprendisti  tra imprese; valutazione regolare di tutti gli aspetti del soggiorno all’estero degli apprendisti e previsione di meccanismi di feedback alla Commissione; individuazione delle diverse tipologie di sostegno pubblico alla mobilità transnazionale degli apprendisti e possibili strade per l’ottimizzazione di questo sostegno; sviluppo e implementazione di un piano di comunicazione e sensibilizzazione sui benefici della mobilità a lungo termine degli apprendisti. I progetti proposti dovranno avere una durata indicativa di 18 mesi con inizio a luglio 2017.

Chi può partecipare
Il bando è indirizzato a organizzazioni pubbliche e private attive nel settore dell’istruzione e formazione professionale legalmente costituite e registrate negli Stati Ue.
I progetti da candidare devono essere presentati da un consorzio costituito da almeno due organizzazioni (una di invio e una ospitante) di due diversi Stati europei.
E’ possibile coinvolgere come partner associato organizzazioni del settore pubblico o privato che contribuiscono all’implementazione di specifiche attività progettuali o supportano la diffusione e la sostenibilità del progetto.

Risorse
Il budget complessivo stanziato per questo bando ammonta a 2.841.856 euro. Il cofinanziamento Ue potrà coprire fino all’85 per cento dei costi ammissibili del progetto e sarà compreso tra 300mila e 500mila euro.

Scadenza
La scadenza per la presentazione delle proposte è il 29 marzo 2017.


SCARICA IL BANDO
http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=504&furtherCalls=yes


TABELLA
Risorse complessive
2.841.856 euro
Contributi
Compresi tra 300mila e 500mila euro
Cofinanziamento
Fino all’ 85 per cento dei costi ammissibili
Chi può partecipare
Organizzazioni pubbliche e private attive nel settore dell’istruzione e formazione professionale
Durata dei progetti
18 mesi con inizio a luglio 2017
Scadenza
29 marzo 2017