Mobilità, effetto Covid: 1 italiano su 2 pronto a cambiare abitudini

15

Roma, 10 mag. – (Adnkronos) – La pandemia lascia il segno: nei prossimi 10 anni, 1 italiano su 2 (53%) si dice pronto a rivedere sostanzialmente le proprie abitudini in termini di mobilità. L’effetto Covid, dunque, si fa sentire e incide sulle forme e sui mezzi di trasporto che in futuro orienteranno gli spostamenti in Italia. A rivelarlo una ricerca Bva-Doxa per l’Osservatorio ‘Change Lab, Italia 2030’ realizzato da Groupama Assicurazioni, prima filiale del Gruppo francese Groupama e tra i principali player del settore assicurativo in Italia, che ha voluto indagare i principali trend che entro il 2030 cambieranno le abitudini di vita degli italiani, partendo proprio dall’analisi dell’impatto che la recente pandemia ha avuto sulla mobilità nel nostro Paese.