Mobilità elettrica per tutti con la nuova Opel Rocks-e

6

E’ ordinabile in Germania la nuova Opel Rocks-e, simbolo della SUM (Sustainable Urban Mobility – mobilità urbana sostenibile) e primo quadriciclo elettrico della Casa automobilistica tedesca. Con un prezzo d’ingresso di soli 7.990 euro, è il veicolo elettrico a batteria accessibile praticamente a chiunque. Il costo mensile del finanziamento sarà analogo a quello per il trasporto pubblico locale. In Germania può essere guidato dagli adolescenti a partire da 15 anni con patente di categoria AM1. “Con l’apertura degli ordini della nuova Opel Rocks-e rendiamo la transizione verso la mobilità elettrica semplice e accessibile per chiunque, dai pendolari ai giovani neopatentati”, ha dichiarato Andreas Marx, responsabile di Opel Germania. “Opel Rocks-e non ha nulla di superfluo, è pura mobilità a zero emissioni. Con un design audace e puro, dimensioni estremamente compatte e un aspetto funzionale quanto originale”.
Lunga solo 2,41 metri, larga 1,39 m (esclusi gli specchietti retrovisori esterni) e con un peso di soli 471 chilogrammi (compresa la batteria di trazione), Opel Rocks-e è il biglietto d’ingresso per la mobilità elettrica, soprattutto per i neopatentati. Essendo ufficialmente classificato come quadriciclo o veicolo a motore leggero, in Germania lo si può guidare a partire da 15 anni di età1 con patente di categoria AM. La versione d’ingresso da 7.990 euro offre fino a 75 chilometri di autonomia nel ciclo WLTP2, che si possono percorrere a una velocità massima di 45 km/h. Il veicolo risulta così ideale per il traffico urbano di tutti i giorni e grazie a un diametro di volta pari a soli 7,20 m, è in grado di gestire senza problemi le curve più strette e di parcheggiare anche negli spazi più ridotti. La batteria da 5,5 kWh si ricarica completamente in circa 3,5 ore da qualsiasi presa domestica. Il cavo di ricarica da tre metri in dotazione si trova sempre a bordo del veicolo e viene semplicemente estratto dalla portiera del passeggero quando è necessario. Opel offre un adattatore per ricaricare presso le colonnine pubbliche.
Tipico di Opel Rocks-e è l’aspetto bicolore dell’anteriore e del posteriore, oltre all’Opel Vizor, il nuovo volto del marchio. Le soglie laterali e la carrozzeria evidenziano l’aspetto particolarmente robusto del veicolo. Le portiere sui due lati (che si chiudono dall’interno con cinghie color giallo Opel) sono identiche. La portiera lato passeggero si apre in avanti come al solito, mentre la portiera lato guidatore si apre all’indietro, nella direzione opposta.
Opel Rocks-e Klub e Opel Rocks-e TeKno (8.790 euro) hanno un’estetica ancora più originale. I cerchi delle due versioni montano coprimozzi “x-Style” e sulle portiere sono presenti strisce nere verticali. Altri elementi distintivi sono la carrozzeria grigia della versione Opel Rocks-e Klub e gli skidplate anteriori e posteriori gialli di Opel Rocks-e TeKno. Gli stessi colori si ritrovano anche nell’abitacolo, nelle reti portaoggetti e nei ganci per le borse della spesa, oltre alle finiture decorative, rispettivamente grigie o gialle, intorno alla strumentazione e al tunnel centrale. Anche le cuciture dei tappetini sono realizzate nello stesso colore specifico di ciascuna versione.
Il porta smartphone nel tunnel centrale e la connettività DAT consentono a Opel Rocks-e Klub e a Opel Rocks-e TeKno di fornire un ottimo infotainment. Il Bluetooth per telefonare in vivavoce con il proprio smartphone è disponibile in opzione. La nuova Opel Rocks-e è ordinabile online, comodamente da casa propria. Le consegne ai concessionari inizieranno entro la fine dell’anno.
(ITALPRESS).