Mobilità, Mottura (Atac): “Fondi covid e Giubileo 2025 hanno reso possibile una ‘rinascita’”

14

(Adnkronos) – “Dopo l’esperienza del Covid che ha avuto un grande impatto sulle aziende di trasporto, stiamo vedendo il paradosso di un rimbalzo molto positivo”. Lo ha affermato Giovanni Mottura presidente dell’azienda di trasporti Atac, intervenendo alla seconda edizione del “Mobility forum” che si è svolto nel Palazzo dell’informazione sede di Adnkronos . “Questa rinascita coincide con i fondi messi a disposizione post-covid per Roma Capitale e del Giubileo 2025 che sono fondamentali e ci ha consentito di mettere subito in cantiere una serie di interventi”. 

Nel corso dell’intervento, Mottura ha elencato una serie di nuovi arrivi nella flotta di Atac. Previsti “1000 nuovi bus nell’arco dei prossimi 3 anni di cui 411 elettrici. I primi 118, ibridi, entrano in funzione nei prossimi mesi questa è la seconda fornitura importante ibrida autofinanziata dalla società -sottolinea il presidente che aggiunge- in circolazione attualmente ce ne sono 1 400”. 

Novità anche per i tram. “Non posso non ricordare la più grande gara, varata quest’anno, che porterà 121 nuovi tram nei prossimi anni, di cui, i primi 12 previsti nell’arco di un biennio, triennio al massimo” anticipa il presidente. “Con i fondi del giubileo è anche previsto l’acquisto di 36 nuovi treni per le metropolitane A e B”.