”MoBot”, è italiano il primo carrello della spesa robotico al mondo

32

Basta installare una app sullo smartphone e ”MoBot”, il carrello della spesa robotico arriva direttamente all’ingresso del negozio ed è poi in grado di muoversi da solo, in maniera autonoma e sicura, anche evitando le automobili, per raggiungere la casa del cliente. Succede in Italia, a Peccioli, borgo in provincia di Pisa dove, nell’ambito del Festival internazionale della robotica di Pisa, è stato presentato in anteprima mondiale ”MoBot”, il carrello della spesa robotico che, nel giro di pochi mesi, sarà utilizzato nella realtà quotidiana. Il sistema robotico è stato sviluppato da Mediate, azienda spinoff dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa grazie al Comune di Peccioli e alla Belvedere Spa. Il sistema robotico è stato pensato per il trasporto delle merci fra il parcheggio e le abitazioni del centro storico (chiuso al traffico privato), che sta per trasformarsi in un grande laboratorio per dare vita a una delle più importanti e ”diffuse” sperimentazioni al mondo per la robotica collaborativa. Il sistema robotico è stato ideato per Peccioli, ma in prospettiva potrà essere utilizzato in altri centri urbani, per aumentarne la vivibilità a beneficio di residenti, commercianti, turisti, o addirittura in centri commerciali e supermercati.