Moda, ispirazioni florerali per il trentennale di Elena Mirò

450

Un Hibiscus, uno Zenzero della torcia e una Cattleya sbiocciano su caftani, tuniche, borse e foulard. Sono gli scatti floreali del noto fotografo Gian Paolo Barbieri che danno i colori alla prima collezione “capsule” di Elena Mirò. Si tratta di un’iniziativa esclusiva nata dalla sinergia tra uno dei più grandi fotografi di moda a l mondo ed il brand di abbigliamento femminile che celebra i suoi trenta anni di produzione, ispirata ai fiori e alla natura. E così la prima capsule collection Fiori di Elena Mirò realizzata con le opere d’arte, non poteva che essere presentata in città in un luogo innovativo, quello di Spazio Materiae, il primo show room esperienziale dedicato al binomio food-design nel cuore di Chiaia, sulle Rampe Brancaccio. Un appuntamento speciale e curato nei minimi dettagli dall’organizzazione impeccabile di Livia Panico della MCM eventi e congressi. 

DSC 1170

Ad ammirare i capi Mirò, indossati dalle eleganti hostess nella loro essenza arte à porter fresca e sensuale, e a degustare le prelibatezze dello show cooking di Alessandra Iasiello, viste Mirta Colonna di Stigliano, Paola Pisapia, Roberta Ajello Vosa, Marta Garzone, Annapaola Manfredonia, Mariagrazia Forquet, Alessia Fulgeri, Mariella Russo, Teresa Falanga, Giordana De Cesare, Roberta Amato, le sorelle Sivo, Antonella Del Piero, Fabiana Iaccarino, Francesca Giovagnoni tra le numerose ospiti presenti all’incontro.

Le opere riprodotte sui tessuti catturano l’occhio, inondando di emozioni e trasformando ogni capo, ed ogni donna che lo indossa, in un multiplo d’arte. 

DSC 0953

Un’arte votata anche al rispetto dell’ ambiente se si pensa che i tessuti, stampati da Miroglio Textile garantiscono la massima cura alla qualità delle immagini fotografiche dell’artista attraverso la tecnologia del water saving, con un risparmio dell’acqua del 50% rispetto alle stampe tradizionali. La collezione sarà poi in esclusiva allo store di Elena Mirò in Via Bernini, 57/59. (Foto di Salvio Parisi e Camilla Rickler).