Moda sposa da Napoli. In viaggio per la Russia

51

Parte la quarta e ultima missione di Confazienda per portare le eccellenze partenopee all’estero. Questa volta non si tratta di eccellenze del settore agroalimentare, Parte la quarta e ultima missione di Confazienda per portare le eccellenze partenopee all’estero. Questa volta non si tratta di eccellenze del settore agroalimentare, ma della moda sposa, fiore all’occhiello della produzione tessile napoletana e campana. La delegazione imprenditoriale, coordinata da Giuseppe Salavati, direttore e responsabile delle missioni che Confazienda ha realizzato con fondi della camera di Commercio di Napoli, è partita alla volta di San Pietroburgo portando con sé le creazioni esclusive ed eleganti di Vanitas, Assia Spose, Bruno Caruso, Avallone Bijou e Accessori e le cialde di Caffè Toraldo. L’incontro con i buyer si svolgerà in una prestigiosa location sulle rive della Neva, dove si potrà assistere ad una passerella degli abiti da sposa, fortemente richiesti e amati in Russia, il 25 aprile. Il 24 aprile, alla presenza del Console Generale Luigi Estero, si svolgerà un incontro con i docenti dell’Università di San Pietroburgo, durante il quale si discuterà degli scambi commerciali tra Italia e Russia. Per l’occasione, Giuseppe Salvati terrà un intervento sullo sviluppo dell’import – export tra Italia e Russia, dal titolo: “Commodity turnover between Russia and Italy”. “Mi auguro che l’iniziativa serva a stemperare la tensione internazionale che si sta creando – ha dichiarato Salvati – e che gli scambi commerciali possano normalizzare il clima pesante di questi giorni. Sono fiducioso dell’accoglienza che riceveremo e certo dell’interesse dei buyer russi nei confronti degli abiti da sposa italiani. Mi auguro che questo interesse si trasformi in contratti per le aziende”.