Molise, vince il centrodestra. M5S in calo

17

Roma, 23 apr. (AdnKronos) – Il candidato del centrodestra Donato Toma è a un passo dall’ufficializzazione della vittoria alle elezioni regionali del Molise
.

Quando sono state scrutinate 387 sezioni su 394, in base ai dati pubblicati in tempo reale sul sito della Regione dedicato alla consultazione elettorale, Toma è è al 43,7% dei voti, seguito dal candidato del Movimento 5 stelle Andrea Greco al 38,45%. Per il Movimento 5 Stelle non è un buon risultato. Dopo il 44,8% delle politiche, avrebbe potuto sfondare e ottenere la sua prima regione.

Più distante il candidato di centrosinistra Carlo Veneziale (al 16,7%) mentre il candidato di Casapound Italia Agostino Di Giacomo è allo 0,42%. L’affluenza definitiva al voto è stata del 52,17%.

TOMA – Il risultato “farà capire ai nostri leader che il centrodestra è unito e non si può spaccare”. Lo afferma all’AdnKronos il candidato di centrodestra Toma, che a scrutinio ancora in corso è ormai prossimo alla vittoria alla guida della Regione.

“Attendo l’ufficialità ma il risultato si sta consolidando e ci stiamo preparando a lavorare per i molisani”. E ancora: “Mi sono candidato per vincere e questo è il risultato per una campagna elettorale corretta, fatta spiegando cosa vogliamo fare per il Molise” sottolinea Toma. “Al M5s dico basta polemiche, mettiamoci a lavorare”.

E sul lavoro che lo aspetta: “Cercheremo di capire perché le imprese non vengono liquidate – dice riferendosi alla questione dei pagamenti – faremo una ricognizione della struttura regionale per capire perché non vengono pagate le imprese”.