Mondo Convenienza: 500 dipendenti reintegrati grazie al record di venduto online durante il Black friday

4446

Il leader italiano del mobile Mondo Convenienza questo anno festeggia un nuovo record storico di vendite durante il lungo “black friday”. Gli italiani non acquistano online solo dai giganti del web, più del 50% del fatturato è stato raggiunto con le vendite provenienti dai 5 canali virtuali messi a disposizione del cliente per approfittare degli sconti del Black Friday e Cyber Monday: e-commerce, televendita, live chat, social media, videochiamata.
Quest’ultimo servizio in particolare si è rivelato una soluzione strategica alla chiusura di gran parte dei punti vendita in seguito alle restrizioni del DPCM. La grande richiesta di appuntamenti per la progettazione in videochiamata ha permesso all’azienda di home forniture di reintegrare dalla cassa integrazione 500 venditori dei negozi situati nelle zone rosse: questi professionisti hanno potuto servire i clienti di tutta Italia da remoto, come consulenti d’arredo virtuali.
Le sorprese dell’ultimo minuto dettate dalle scelte governative non hanno, dunque, fermato l’avanzata di Mondo Convenienza, al contrario, hanno accelerato la sua corsa all’innovazione, supportando i canali di vendita tradizionali con una strategia “pure digital”.
Il Black Friday 2020 è stato specchio dei cambiamenti sociali dettati dalla pandemia, configurandosi come più digitale, più pianificato e con più promozioni tra cui scegliere. Oltre l’81% degli italiani ha infatti acquistato online. E anche quest’anno Mondo Convenienza, 44 punti vendita in tutta Italia, non si è tirata indietro di fronte alla sfida, rispondendo con una strategia omnichannel e customer-centric: più sconti distribuiti su più giorni, accessibili da tanti canali diversi, con un focus più marcato sui servizi digitali e, come da 35 anni a questa parte, customizzato sulle esigenze di ogni singolo cliente