Mondo Prezioso, ad ottobre torna il salone del gioiello contemporaneo

61

E’ alle porte l’evento del Tarì più atteso dell’anno: dal 12 al 15 ottobre Mondo Prezioso Winter è il focus su tutte le tendenze moda del mondo del gioiello italiano,
L’organizzazione del Centro Orafo di Marcianise è già pienamente all’opera per la prossima edizione di Mondo Prezioso Winter, la collaudata edizione di ottobre del salone della gioielleria italiana, considerata da migliaia di operatori la tappa irrinunciabile per gli acquisti destinati alle vendite natalizie. Anche in occasione dell’appuntamento di ottobre circa 500 aziende, suddivise tra soci ed espositori esterni, presenteranno le collezioni di gioielleria. A completare l’ampia offerta di gioielleria delle aziende Tarì, 85 espositori selezionatissimi provenienti dai principali distretti orafi italiani. Molti brand e migliaia i dettaglianti attesi, anche da diversi paesi europei, a conferma del rilievo europeo della manifestazione. Nei giorni di Mondo Prezioso il Tarì ospiterà anche un importante incoming di buyers europei, in collaborazione con l’Ice, che avranno modo di incontrare le aziende campane in una serrata agenda di appuntamenti, per poi proseguire gli incontri con i più importanti brand della gioielleria made in Italy, ospiti della rassegna. L’appuntamento è dal 12 al 15 ottobre.
Attesi come sempre per l’appuntamento di ottobre i focus tematici e gli eventi, dopo il grande consenso di maggio scorso per l’esposizione di fedi e gioielleria dedicate al wedding, di gioielli etnici, e di uno speciale allestimento dedicato ai gioielli per i bambini sarà la volta dei due Poli estremi: Gioielli da Oscar e Street Style: chi vincerà la sfida della creatività?
Mondo Prezioso è l’appuntamento di grande successo che da 20 anni porta il Tarì alla ribalta, offrendo al mondo orafo il panorama più completo e aggiornato della produzione italiana di gioielleria. Quattro giorni di eventi, incontri e vetrine, alternano novità e grandi classici con la formula di successo del Tarì: ritmi serrati, spazio accogliente, atmosfera e ospitalità al top, con centinaia di operatori orafi ospiti dell’evento.
In più, i grandi must del Tarì: tra questi, il mondo dell’alto artigianato e dei numerosi servizi di assistenza che i soci del Tarì offrono, unici in Italia, ai clienti presenti. Incastonatura, riparazioni, e tanti altri servizi di assistenza personalizzata, sabato e domenica consentono ai dettaglianti in visita di effettuare molte attività indispensabili, e spesso introvabili altrove.
L’esperienza del Tarì, il Centro orafo di Marcianise, capitale europea del gioiello che aggrega stabilmente oltre 380 aziende di produzione di gioielleria in una location di grande prestigio e notorietà internazionale prosegue con successo.
Il progetto Tarì 365 ci ricorda tutto l’anno l’attualissima identità del Tarì: fucina costante e in continuo fermento di idee e progetti dedicata, al 100% e 365 giorni l’anno, al mondo orafo.
“Un’identità forte e chiara – specifica il presidente Vincenzo Giannotti, che da poche settimane ha inaugurato il secondo mandato alla guida del prestigioso consorzio – che ci stimola quotidianamente a produrre idee e innovazione, a suggerire opportunità e a contribuire a guidare le nostre aziende e il complesso mondo del dettaglio italiano in un processo di cambiamento insieme stimolante e oscuro. Il Tarì resta oggi l’unica realtà internazionale a concentrare produzione, servizi artigianali, creatività e formazione in un unico sistema integrato, sul quale puntiamo tutte le nostre energie”.
Tra i molti progetti che il Tarì, tra un evento e l’altro, ha condotto con successo nel primo semestre del 2018 ce ne sono 2 di particolare rilevanza.
Il Primo sono le Pillole di Formazione: appuntamenti settimanali a cadenza fissa – il mercoledì – che a partire dal mese di febbraio hanno accompagnato un numero crescente di imprenditori e gioiellieri in un percorso di crescita e di aggiornamento stimolante per tutti. “Abbiamo tratto lo spunto da esigenze specifiche di formazione, espresse dagli stessi imprenditori – prosegue il presidente Giannotti – , toccando temi di grande attualità, con il supporto di esperti dei diversi settori: dalla protezione della proprietà intellettuale alla privacy, al social media marketing, all’ecommerce. Subito dopo l’estate torneremo su temi cari, in modo particolare, al mondo del dettaglio: comunicare attraverso la vetrina, targettizzare il prodotto, fidelizzare il cliente al punto vendita, sono solo alcuni degli argomenti già in programma”.
Altro progetto giunto con successo alla terza edizione è quello dei road show. Ogni anno, il Tarì si muove sul territorio nazionale per incontrare il mondo del dettaglio, delle aziende e della stampa, con l’obiettivo di condividere programmi, progetti e attività, di raccogliere stimoli e portare direttamente la propria esperienza nelle varie città. Dopo le tappe, condotte con successo, a Valenza, Firenze, Milano e Lecco, nel secondo semestre dell’anno è la volta di Palermo, Alghero e Arezzo, per concludere il ciclo nuovamente a Milano il prossimo 13 settembre, nella prestigiosa Location dell’Armani Bamboo Bar. La formula scelta quest’anno è quella dell’Aperijob: che mette insieme con una formula molto di tendenza la convivialità di un aperitivo/ lunch tra amici con il momento business di confronto sulle tematiche di attualità del settore.