Mondragone, ecco l’app che facilita la raccolta differenziata dei rifiuti

144

Una app per facilitare la vita ai cittadini nella quotidiana incombenza della raccolta differenziata. L’ha adottata il Comune di Mondragone: si chiama Junker, ed è un servizio che riconosce con un solo clic quello che l’utente sta gettando e spiega come fare secondo la normativa locale. Un app fruibile dai cittadini, che possono installarlo su smartphone android o apple, tanto semplice da essere rivoluzionaria, sicuramente in linea con la filosofia delle smart cities: basta scansionare il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, e Junker lo riconosce grazie ad un database interno di oltre 1 Milione di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati. Junker è utile anche per districarsi nelle situazioni un più complicate, come quelle delle buste di carta con finestra di plastica, oppure delle confezioni di caffè, delle bottiglie in pvc, o del noto Tetrapak, che in alcune Regioni si smaltisce insieme alla carta e in altre con la plastica. Anche in questo caso interverrà il database ‘in progress’ che viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti: se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere alla app la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Junker, app unica in Europa che ha riscosso un notevole successo diffondendosi rapidamente in tutta Italia, è a disposizione gratuitamente per tutti, e dà anche la possibilità al Comune di comunicare ai cittadini molte altre informazioni, come l’ubicazione dei punti di raccolta, i percorsi, i calendari del porta a porta, le indicazioni per i rifiuti speciali, segnalazioni di degrado ecc., ciò anche per evitare sanzioni per violazione delle regole sulla differenziata.