Monte dei Paschi, nei prossimi tre anni prestiti agevolati per 450 milioni alle Pmi del Mezzogiorno

76
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA GUIDO BASTIANINI (Ph.Fabio Di Pietro)

Banca Monte dei Paschi di Siena e Fondo Europeo per gli Investimenti hanno firmato un accordo che consente a Bmps di concedere EUR 450 milioni di prestiti alle Pmi di 8 regioni dell’Italia meridionale nei prossimi 3 anni, a condizioni favorevoli e con lunghe scadenze. Ciò si realizza nell’ambito dell’accordo “SME Initiative” dell’Unione Europea, che si basa su Fondi Strutturali e per l’Investimento dell’UE (ESIF), messi a disposizione dal Ministero per lo Sviluppo Economico (Mise), fondi provenienti dal programma COSME (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-Sized Enterprises – Competitività delle Aziende e delle Piccole e Medie Imprese) dell’Unione Europea, nonché su risorse proprie del FEI.
Le condizioni favorevoli sui prestiti sono rese possibili grazie ad un progetto di finanza strutturata denominato “trasferimento del rischio”, realizzato combinando fondi gestiti a livello nazionale (o regionale) con risorse del programma dell’Unione Europea, nonché risorse del Fei. L’accordo “Sne Initiative” è costituito sotto forma di operazione di cartolarizzazione sintetica su un portafoglio di prestiti esistenti di Bmps, utilizzando i suddetti fondi per coprire le prime perdite del portafoglio.
L’operazione conferma il lungo rapporto di collaborazione fra il Gruppo BEI e BMPS e aiuterà la Banca a supportare le Pmi nell’Italia meridionale con un prodotto di finanziamento a condizioni favorevoli, con l’obiettivo di aiutare gli imprenditori a superare la crisi economica causata dalla pandemia Covid-19.