Montevideo, nasce il centro culturale Dante Alighieri

40
In foto Giovanni Battista Iannuzzi

In occasione dell’assemblea generale tenutasi all’Istituto Italiano di Cultura di Montevideo, si è costituito ufficialmente il Centro Culturale Dante Alighieri dell’Uruguay. Erano presenti, oltre al presidente della nuova associazione prof. Oscar Bottinelli (già presidente del “Gruppo Amici d’Italia”) e ai soci fondatori, Alessandro Costa e Antonella Agostinis dell’Ambasciata d’Italia, di cui Sua Eccellenza l’Ambasciatore Giovanni Battista Iannuzzi, che ha svolto un ruolo determinante per la nascita del Centro come relaziona il Giirnale Diplomatico.
Il prof. Vittorio Dragonetti ha portato il saluto del segretario generale della Società Dante Alighieri di Roma, Alessandro Masi, il quale ha rimarcato il grande impegno profuso dalla SDA fin dal 2018 anche attraverso un apporto concreto per l’avvio della nuova associazione, ringraziando in particolare l’amb. Giovanni Iannuzzi per il suo attento e costante impegno nel far ripartire il Centro.
La Dante Alighieri di Roma sarà vicina al Centro Culturale Dante Alighieri dell’Uruguay per la promozione delle sue attività di diffusione della lingua e della cultura italiana a Montevideo e nel resto del Paese: corsi di lingua, certificazione internazionale PLIDA, formazione dei docenti, conferenze e altre iniziative di carattere culturale.
Nel corso dell’assemblea è stato letto lo statuto della nuova associazione e si sono costituite le commissioni provvisorie direttiva e fiscale.
La commissione direttiva si metterà subito all’opera su alcune importanti questioni quali, in particolare, la designazione di un amministratore contabile e la presentazione al MAECI di un progetto per le attività del 2022.