Morta Lynn Cohen, indimenticabile governante Magda di ‘Sex and the City

39

Washington, 15 feb. – (Adnkronos) – di Paolo MartiniL’attice statunitense Lynn Cohen, conosciuta per aver interpretato il ruolo di Magda, la governante ucraina assunta da Miranda, nella serie tv ‘Sex and the City’, è morta ieri all’età di 86 anni. La notizia della scomparsa, apparsa sui social network, è stata confermata da un portavoce della famiglia all’edizione online della del magazine ‘TheWrap’, senza però fornire ulteriori dettagli.

Nata a Kansas City il 3 luglio 1933, Cohen esordì a Broadway, dove ha lavorato per oltre 30 anni. E’ giunta relativamente tardi al cinema e tra i suoi primi ruoli di rilievo quello di Lillian House, la vicina di casa di Larry e Carol Lipton (Woody Allen e Diane Keaton), che muore in circostanze oscure nella commedia ‘Misterioso omicidio a Manhattan’ (1993). Ha poi recitato in ‘Vanya sulla 42esima strada’ (1994) per la regia di Louis Malle. Tra gli altri suoi film ‘Harry a pezzi’ (1997) ancora diretto da Woody Allen e ‘Il prezzo della libertà’ (1997) per regia di Tim Robbins. Nel 2005 ha partecipato al film ‘Munich’ di Steven Spielberg, nel ruolo della statista israeliana Golda Meir. Tra le ultime pellicole ‘Hunger Games: la ragazza di fuoco’ (2013), diretto da Francis Lawrence e tratto dal secondo libro della saga Hunger Games di Suzanne Collins.

Da attrice cinematografica di nicchia, Lynn Cohen divenne popolare recitando nel telefilm ‘Sex and the City’ tra il 2000 e il 2004. Ha inoltre interpretato il ruolo del giudice Elizabeth Mizener nel telefilm ‘Law & Order’.