Morte Mario Paciolla, i genitori del cooperante Onu presentano denuncia a Bogotà

24
in foto Carmine Mario Paciolla

A due anni della morte mai chiarita in Colombia, il 15 luglio 2020, di Mario Paciolla, all’epoca cooperante dell’Onu, i suoi genitori, Anna Maria Motta e Giuseppe Paciolla, hanno presentato ieri a Bogotà una denuncia al Procuratore generale della Nazione, Francisco Barbosa Delgado, contro due funzionari dell’Onu, Christian Thompson e Juan Vásquez, e quattro agenti di polizia. La denuncia, sostenuta dall’Associazione Rete dei difensori dei diritti umani della Colombia, riguarda le ipotesi di “alterazione della scena (della morte) e ostruzione della giustizia”.