Morto il giornalista Mario Bologna, fu portavoce di Bassolino. L’ex sindaco: Con lui se ne va un pezzo della mia vita

68
in foto Mario Bologna

E’ morto per un malore improvviso Mario Bologna, 76 anni, giornalista professionista, storico portavoce di Antonio Bassolino durante i suoi incarichi di sindaco di Napoli e poi di presidente della Regione Campania. Aveva cominciato la carriera a Caserta come corrispondente dell’Unità, sviluppando in seguito una apprezzata attività di comunicatore politico e istituzionale che, a partire dal G7 di Napoli del 1994, lo aveva messo in contatto con i maggiori media italiani e internazionali. Questo il ricordo di Bassolino: “Sono profondamente addolorato e scosso per l’improvvisa scomparsa di Mario Bologna: giornalista di valore, uomo colto ed appassionato, fine mente politica. Mario è stato il mio portavoce al Comune di Napoli ed in Regione Campania, ed uno dei miei principali collaboratori. Era proprio una bella persona e per me è stato anche un amico caro. Assieme abbiamo vissuto anni bellissimi e periodi difficili. Con lui se ne va via un intero pezzo della mia vita”.