Mostra d’arte contemporanea nel Ministero delle Infrastrutture: da sabato 16 luglio l’apertura al pubblico

43

A partire dal 16 luglio apre al pubblico la mostra “Mims Contemporaneo” (qui l’articolo del Denaro del 10/6), inaugurata dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, lo scorso 9 giugno. Le visite gratuite che, a partire da settembre – dopo la pausa del mese di agosto – si terranno il terzo sabato di ogni mese, si svolgeranno nella sede del Ministero di Piazzale Porta Pia durante la mattinata, suddivise in tre fasce orarie (10-11; 11-12; 12-13). Potranno essere prenotate fino alle ore 12 del giorno precedente inviando una e-mail alla casella mimscontemporaneo@mit.gov.it, indicando nome, cognome e data di nascita e la fascia oraria desiderata, ognuna delle quali potrà accogliere al massimo 20 persone. Le visite sono illustrate da guide esperte e i partecipanti, ai quali verrà consegnata la brochure con la descrizione delle opere esposte, hanno l’obbligo di indossare la mascherina FFP2. L’indirizzo per accedere alla mostra del Ministero è Piazzale di Porta Pia 1.
Le opere d’arte dell’esposizione “Mims Contemporaneo”, affidate al Ministero in comodato gratuito, sono state realizzate da Maestri di riconosciuto valore, come Chiara Dynys, Giosetta Fioroni, Giovanni Frangi, Emilio Isgrò, Massimo Listri, Giulia Napoleone, Alessandro Papetti, Paola Pezzi, Michelangelo Pistoletto, Arnaldo Pomodoro, Pietro Ruffo, Sissi, Guido Strazza e Grazia Varisco. Sono collocate in diversi spazi dell’edificio, all’ingresso, negli ambienti di rappresentanza, nello studio del Ministro e negli uffici dello staff di Gabinetto, nei corridoi e nelle aree di accoglienza degli ospiti.