Mostra d’Oltremare, Vebo prima fiera del dopo lockdown. Bomboniere, nel 2020 perso il 90% delle commesse

606

Sarà l’esposizione internazionale Vebo-Special Edition ad inaugurare la stagione fieristica della Mostra d’Oltremare di Napoli. Il salone, dedicato alla bomboniera, regalo e casa, in programma da oggi al 5 ottobre, sarà la prima fiera in programma dopo il lockdown ma anche la prima dell’intero settore in Italia. Oltre 50 espositori portano a Napoli le loro collezioni in visione, sottolineando la volontà operativa della ripresa del comparto che, causa la chiusura delle cerimonie voluta dal governo, ha perso il 90% delle commesse in tutta Italia con un crollo di fatturato di oltre 15 miliardi di euro. Un percorso libero interno, con corridoi particolarmente larghi tra gli stand e ampie piazze di sosta per il pubblico, sarà regolato nei flussi di accesso, secondo il contingentamento previsto per legge delle 2.500 persone (1 x mq) per singola area, con un sistema di contapersone in entrata e uscita dai padiglioni. Il ricambio d’aria dei padiglioni, grazie alle numerose porte di sicurezza presenti nelle nuove strutture della Mostra d’Oltremare, garantirà un’idonea areazione degli ambienti. Vebo-Special Edition ospiterà, domani, la convention nazionale dell’associazione Airb (Associazione Italiana Regalo, Bomboniera, Wedding e Confetti) che presenterà un progetto di rilancio del settore per il prossimo anno.