Mostre, “Cavalli di Razza”: al Maschio Angioino la personale di Vittorio Tirrito

11

Le opere di Vittorio Tirrito, sono in mostra al Castel Nuovo (Maschio Angioino) dal 13 al 23 settembre 2018, nelle Sale Vesevi, seguendo una scelta a tema tra i tanti soggetti più cari all’artista. “Cavalli di Razza”, a cura di Daniela Ricci, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, ne è il titolo per una scuderia di opere scultoree, dipinti o altorilievi, che vanno dal surreale, in tinte d’azzurro, viola e oro a centauri o cavalli alati, di pura fantasia, fino ad esemplari più realistici, dipinti e altorilievi che ripropongono gli eleganti animali in pose plastiche e accattivati. Solo uno spaccato del mondo creativo dell’artista siciliano, che spazia dal figurativo al sacro, ma che per l’occasione ha voluto realizzare un focus di grande impatto, con un exhibition ad ampio spettro.
La mostra infatti, pur puntando alle sculture rappresentanti cavalli di diversa dimensione, intende utilizzare sempre l’azzurro e non i colori della natura, ispirando appieno la sua fantasia e per l’occasione spingendosi ancora oltre, mettendo in dialogo le sue opere con i cavalli del presente vale a dire motociclette trasformate, a guisa di opere d’arte, dal figlio Marcello, nel design e nella meccanica, con pezzi realizzati appositamente per le diverse strutture. Il dialogo artistico diventa un confronto generazionale, oltre che un piacevole excursus tra arte e meccanica. Un piacevole sogno tra realtà e fantasia, che già di per se, cattura l’attenzione di diverse generazioni e di diversi target. Di certo il dialogo interculturale è presente già solo nell’idea, dove le opere d’arte a più titoli, raffiguranti cavalli in diverse posizioni plastiche, hanno anima in ferro e sono scolpite ed esposte su piedistalli, cavalletti o pedane, le motociclette anch’esse in ferro condividono gli spazi, in un dialogo aperto e innovativo. La mostra è visitabile secondo gli orari del museo: tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.00. Domenica dalle 8.30 alle 14.00.