“Moviemmece”, a Napoli Est il primo Cinefestival italiano dedicato alla biodiversità

33

“Napoletani spegniamo la televisione, alziamoci dal divano e andiamo a seguire ‘Moviemmece’, un evento importante per trasformare la periferia in un luogo cosmopolita, e che grazie all’impegno delle associazioni è diventato un luogo di cultura, di ricerca, o come in questo caso un modello di sviluppo, fondato sulla biodiversità e sulla cultura del cibo”. Così Nino Daniele, assessore alla Cultura del Comune di Napoli, lanciando il primo Cinefestival italiano dedicato alla biodiversità del cibo e delle culture, a Napoli Est dal 19 al 27 ottobre. La seconda edizione di Moviemmece, la rassegna ospitata nei locali del cultural hub di San Giovanni a Teduccio Art33, è ideata da Associazione Gioco Immagine e Parole, Associazione Fuori dal Seminato e Cooperativa Sociale Mandacarù, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, con il sostegno del ministero per i Beni e le Attività Culturali e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, ed è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sala giunta del Comune di Napoli. “Siamo la città che ha il primato dell’obesità infantile – ha ricordato Daniele – da questo punto di vista anche criticare i modelli consumistici che ci portano verso patologie sociali così gravi è un grande segno. Altro che periferia, siamo il cuore delle grandi questioni del mondo contemporaneo”. Tra i venti corti selezionati per la finale, realizzati da registi italiani under35 che presenteranno le proprie opere al teatro NEST – Napoli Est Teatro durante la rassegna, sarà selezionato il corto vincitore, a cui verrà attribuito un premio in denaro di mille euro. “I nostri film – ha spiegato Marina Ferrara, direttrice di Moviemmece, – hanno tutti un tema comune: il cibo. Il cibo che per noi diventa come strumento per raccontare storie che riguardano i diritti, l’impatto ambientale dei nostri consumi, e la conoscenza di comprendere altre realtà ed altri popoli attraverso il cibo”. A giudicare i giovanissimi registi una giuria scuole con gli studenti ma anche critici, giornalisti ed esperti del mondo cinematografico: il regista di “Vieni a vivere a Napoli” Francesco Prisco, l’attore Francesco Vitiello che interpreta Diego Giordano in Un Posto al Sole, la giornalista dei tweet irriverenti sul Napoli Anna Trieste, lo sceneggiatore di “Io Speriamo che me la cavo” Andrej Longo e l’attore Adriano Pantaleo, che ha iniziato la sua carriera nel cinema interpretando il personaggio di Spillo in Amico Mio. I giurati incoroneranno il regista under 35 vincitore di Moviemmece 2018 sabato 27 ottobre, durante la serata finale del Festival, al termine di una settimana di eventi tutti gratuiti collaterali al concorso, tra show cooking e laboratori di cucina multietnica, quest’anno dedicati all’incontro tra la gastronomia partenopea e la tradizione sri lankese, la cucina palestinese, e la rilettura vegana della cucina classica, e mostre fotografiche dedicate alla biodiversità, con il cibo che diventa veicolo di conoscenza e scambio interculturale, strumento di salvaguardia e valorizzazione di territori e culture. “Tra le attività che proponiamo – ha ricordato la Ferrara – i partecipanti saranno ai fornelli con cuochi di tutto il mondo, che oltre ai sapori dei loro Paesi, racconteranno le proprie storie. Ci sarà inoltre uno spettacolo teatrale, collegato al tema della Palestina, durante il quale si cucinerà in scena”. L’intera manifestazione è a impatto zero: durante i giorni delle proiezioni, che vedranno alternarsi i cortometraggi finalisti e lungometraggi internazionali fuori concorso, piccoli produttori locali e una selezione di prodotti provenienti dalla filiera del commercio equo e solidale coinvolti dalla cooperativa Le Tribù, stuzzicheranno il palato del pubblico e dei registi che parteciperanno alla manifestazione. Sarà promossa una strategia a rifiuti zero e verrà distribuito solo cibo proveniente da filiere etiche. Il programma completo di Moviemmece è disponibile sul sito http://www.moviemmece.it.