Mulino Caputo, al Capodanno del Mugnaio il ‘patto’ per grano sicuro

52

È la riscossa del grano nostrum, quello coltivato tra Lazio, Puglia e Campania, e la raccolta diventa un momento di aggregazione. È il Capodanno del Mugnaio celebrato dal Mulino Caputo. L’appuntamento, quest’anno, è fissato per lunedì 25 giugno, nell’azienda D’Amore, a Frignano, in provincia di Caserta, a partire dalle ore 17, quando l’ad dell’azienda, Antimo Caputo, firmerà il contratto di filiera per il prossimo anno: si tratta di un patto tra i contadini, attraverso la Green Farm di Michele Mennino, azienda campana specializzata nell’assistenza agli agricoltori, e il Mulino Caputo: la stipula del contratto rende la coltivazione del grano sicura e controllata. Dopo il rinnovo del patto di filiera, si procederà con la mietitura e, infine, ci sarà una grande festa celebrativa con la condivisione di un menù contadino, l’accensione di tre forni e la preparazione delle pizze da parte di alcuni dei più bravi maestri campani, tra cui: Gino Sorbillo, Davide Civitiello, Pasqualino Rossi e Teresa Iorio.