Mulino Caputo, una pizza per l’estate: quest’anno la sfida (via web) è tra pizzaioli uomini e donne

94

Gli ingredienti sono i consueti: le farine migliori, la lenta lievitazione, le materie prime del territorio e della stagione. Ma l’appuntamento questo anno sarà diverso, perché la sfida vede coinvolti tre pizzaioli donne e tre uomini. Una pizza per l’Estate nell’edizione 2021, la nona, purtroppo ancora via web, sarà un gioco oltre che l’occasione per indicare le nuove tendenze delle pizze. Il prossimo 28 maggio, quando i 6 pizzaioli specializzati nell’arte dell’impasto proporranno, in collegamento streaming, la loro interpretazione del disco di pasta per la stagione estiva. Quest’anno, ancora più rodati e con l’entusiasmo di sempre, i maestri chiamati a raccolta da Mulino Caputo si confronteranno su topping, abbinamenti e materie prime. I partecipanti e gli ospiti faranno anche il punto sulle nuove tendenze di consumo e sulla home delivery, una modalità che si è diffusa molto negli ultimi 12 mesi causa Covid 19.
“Crediamo che il web e i social siano un’opportunità in più, come lo è stata il delivery e come continuerà ad esserlo, anche ora che ritorneremo a sederci ai tavoli per gustare assieme la pizza”, sottolinea Antimo Caputo, ad dell’azienda organizzatrice. I sei partecipanti di quest’anno sono: Nicoletta Di Patre, della pizzeria Magma Sakura di Torre del Greco, che proporrà Abbraccio; Jessica De Vivo, della pizzeria Mary Rose di Napoli, con Fiorina; Roberta Esposito de La Contrada di Aversa, con la sua Summer Light; Ciro Esposito, della pizzeria Vigliena di Napoli, con Fortino; Vincenzo Pagano, di Casa Caponi a Torre Annunziata, che preparerà la Vesuvio borbonica; e Ferdinando Simeoli, dell’omonima pizzeria nel quartiere napoletano di Bagnoli, con Profumi del Golfo. Tutti loro si sfideranno con le rispettive preparazioni presso la sede del Mulino Caputo, dove ad attenderli ci sarà l’ad insieme a Giuseppe Di Tommaso, giornalista e volto noto di Rai Uno, per raccontare e commentare le novità. Grazie a Facebook, Instagram e Youtube tutti i cibernauti, in Italia e all’estero, potranno conoscere, apprezzare e iniziare ad assaporare con gli occhi le proposte in attesa di degustarle in presenza.