Muore a 37 anni per un tumore, lascia al figlio un libro per ogni compleanno

50
in foto Laura Lonzi con il marito

E’ morta a 37 anni per un tumore e lascia al figlio, di neanche 3 anni, un libro da leggere per ogni suo compleanno fino a quando non sara’ cresciuto, diventato adulto. Cosi’ una maestra elementare di Firenze, Laura Lonzi, di cui oggi riporta La Repubblica nella cronaca cittadina. In pochi mesi la donna e’ morta per un carcinoma surrenale, una rara forma tumorale che le venne diagnosticata nel settembre 2021 e per il quale e’ deceduta a fine giugno. “Al bimbo ha lasciato un libro per ogni futuro compleanno fino a quando sara’ grande. Crescera’ nel ricordo di sua madre – dice al quotidiano il marito Antonio Salerno – Ad aprile Laura aveva capito che non c’era piu’ nulla da fare, scriveva lettere per noi, per non lasciarci. Faceva finta di passeggiare, poi ho scoperto che girava i video per me e Tommaso, per quando lei non ci sarebbe stata piu’. Ha scritto una lettera per quando nostro figlio andra’ in prima media e per accompagnarlo nei giorni importanti della vita”. A un’amica ha affidato il compito di organizzare la prima comunione del figlio, anche il funerale che c’e’ stato il 30 giugno all’Antella (Firenze) lo ha deciso lei, una sua lettera e’ stata letta davanti a centinaia di persone. Laura Lonzi insegnava alla scuola di Carraia a Calenzano (Firenze), per 13 anni era stata volontaria della Misericordia di Campo di Marte, aveva conosciuto il marito otto anni fa al Papeete di Milano Marittima. Oggi la salma viene cremata e da domani riposa al cimitero dell’Antella.