Musei, a Ercolano nuovi percorsi per il Mav 4.0

102
in foto Luigi Vicinanza

”Il Mav non è solo il museo archeologico virtuale di Ercolano, vuole e deve essere una “porta” per l’intera offerta turistica di quest’area, mettendo a disposizione di tutti gli attrattori culturali del territorio la propria tecnologia e conoscenza”. Lo afferma Luigi Vicinanza, neo presidente della Fondazione Cives Museo Mav di Ercolano, presentando un nuovo percorso arricchito da un upgrade tecnologico con le guide virtuali in quattro lingue azionate da un braccialetto, dall’introduzione di nuovi effetti multisensoriali e dalla nuova installazione dedicata all’Area Sacra di Ercolano, con una esperienza immersiva grazie al visore di realtà virtuale. Nuova anche sala di proiezione in 5 D, una sala convegni e uno spazio espositivo di oltre 300 metri quadri. “Siamo al centro di un’area ricchissima che va dagli scavi di Pompei a quelli di Ercolano, dalle Ville del Miglio d’Oro al parco Nazionale del Vesuvio – continua Vicinanza – possiamo essere il punto di accesso e di conoscenza per preparare i turisti, soprattutto i piu’ giovani, alla visita di questi straordinari siti. Il Museo Virtuale non è sostitutivo ma integra e semplifica l’esperienza culturale”. Per il sindaco Ciro Buonajuto “il Comune in sinergia con il Parco archeologico, il parco del Vesuvio e con il Mav e grazie al supporto della Regione Campania e della Scabec sta creando delle occasioni culturali utili anche ai residenti, soprattutto ai giovani che di questo nostro patrimonio culturale spesso conoscono poco. Un settore quello del turismo culturale che puo’ diventare il vero indotto economico”. “Ercolano cresce – dice il direttore del parco archeologico Sirano – come numeri e come qualità di turisti”. Patrizia Boldoni, consigliera del presidente della regione De Luca, aggiunge che “a pochi giorni dalla riapertura dell’antico Teatro, visitabile oggi anche grazie al contributo della Regione Campania con la Scabec, siamo ancora qui a testimoniare l’interesse della Regione per Ercolano”. Scabec sta realizzando inoltre una nuova proposta per Campania>Artecard, che include servizi, ingressi e trasporti non solo ai siti museali ma anche al Parco del Vesuvio e al Museo del Real Osservatorio Vesuviano. Infine nell’ambito della rassegna OpenART, Scabec organizza il 27 giugno “Parole ed emozioni” concerto omaggio a Lucio Battisti con Peppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri.