Musei, per il Mann “missione” nel sito molisano di San Vincenzo al Volturno

50

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dopo aver organizzato la grande mostra sui Longobardi attualmente all’Ermitage, sperimenta (primo caso in Italia per un grande museo statale) nel sito molisano di San Vincenzo al Volturno il coinvolgimento diretto sul campo in una missione archeologica. Come negli anni passati, la campagna di scavo 2018 sarà condotta sotto la direzione scientifica dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, titolare della concessione rilasciata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Le indagini che stanno per ripartire si svolgeranno in stretta sinergia sia con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Molise, sia con il Polo Museale del Molise, ai quali è demandata la tutela e la valorizzazione del sito. Il programma di lavoro della campagna di scavi 2018 sarà illustrato domani, alle ore 11,b nel sito. Parteciperanno il direttore del Polo Museale del Molise Stefano Campagnolo, la soprintendente Teresa Elena Cinquantaquattro, il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli Paolo Giulierini e, per l’Università Suor Orsola Benincasa, il direttore delle indagini sul campo, prof. Federico Marazzi, e il presidente del Corso di Laurea in Archeologia e Storia dell’Arte, prof. Edoardo D’Angelo.