Musei, per un giorno la Reggia di Caserta si ‘apre’ ai privati

45

La Reggia di Caserta “apre” ai privati, sia pur per un giorno. È stata infatti pubblicata, sul sito ufficiale del complesso vanvitelliano, la richiesta di manifestazione di interesse, rivolta ad associazioni, cooperative, imprese culturali ed operatori turistici, che vogliano gestire la Reggia per un giorno, il martedì, quando è prevista la regolare chiusura ai visitatori. L’idea è del direttore del sito patrimonio Unesco Mauro Felicori, che già in questi mesi ha disposto più aperture straordinarie del monumento di martedì, trovando la collaborazione di lavoratori e sindacati. Ma il manager bolognese vorrebbe che le aperture del martedì divenissero ordinarie: ecco quindi il tentativo di coinvolgere i privati, su cui peraltro Felicori ha sempre fatto affidamento; basta pensare alle aperture straordinarie del Teatro di Corte della Reggia, assicurate grazie ai volontari del Touring Club. Chi volesse gestire la Reggia nel giorno di martedì, spiega la Direzione, “dovrà farlo pagando le spese e tenendo i ricavi, proponendo ciascuna un proprio programma, in modo che le consuete modalità istituzionali di fruizione vengano integrate con l’apporto di una pluralità di direzioni artistiche e di tutte le discipline”. Il progetto diverrà realtà solo se l’appello lanciato dalla Reggia ai privati avrà successo.