Museo di Capodimonte, percorsi didattici tra arte e natura

70
Ricomincia domenica 10 settembre presso gli spazi e i laboratori del Museo di Capodimonte il ciclo di incontri dedicati alle famiglie e ai loro bambini. “Gli elementi del contemporaneo”, questo il titolo dell’iniziativa, giunge al suo sesto appuntamento. Come di consueto ogni mese sarà dedicato ad uno dei quattro elementi (acqua, aria, fuoco, terra) per avvicinare in maniera interattiva e innovativa i bambini al mondo dell’arte contemporanea. L’appuntamento settembrino, mese dominato dal segno della bilancia, vede inevitabilmente l’aria come elemento protagonista.
E se in un celebre romanzo di Camilleri ci si chiedeva che forma avesse l’acqua e la risposta non senza difficoltà era che l’acqua non aveva alcuna forma se non quella che gli veniva data, allora, diviene inevitabilmente più complesso capire e definire con questo nuovo incontro ‘Che forma ha il vento?’, titolo che sembra riecheggiare l’insaziabile curiosità propria dei bambini, il terzo elemento: l’aria.
Le opere di Fabro, Ontani, Merz, Pistoletto e Marisa Albanese, saranno illustrate da Daria Giampaglia esperta nel settore dei Servizi Educativi di Capodimonte. La visita-gioco sarà collegata, infatti, alle opere della Sezione di arte contemporanea opportunamente selezionate per far capire in che modo gli artisti contemporanei sentono la natura e  suoi elementi come fonte di ispirazione. 
Giovanissimi di età compresa dai sei agli undici anni potenzieranno le loro capacità di osservazione e rielaborazione attraverso esperienze ludico-formative: con l’ausilio delle famiglie i giovani artisti si confronteranno con le opere presenti e ricreeranno con cartoncini colorati, veline, pastelli, carta stagnola, veline e fogli di rame, sotto la supervisione di un esperto operatore didattico, originali sculture mobili che al fine giornata potranno portare come premio e ricordo dell’esperienza con loro a casa.