Musica, 10mila imprese: guida Roma, Napoli seconda

63

In Italia sono quasi 10 mila le imprese attive nel settore musicale e quasi 50 mila gli addetti. Roma è prima con 988 imprese e 15 mila addetti, seguita da Milano (928 imprese e quasi 7 mila addetti) e Napoli per imprese (500) e Firenze per addetti (oltre mille). È la Lombardia la regione regina della musica italiana con il 20,1% delle imprese attive nel settore musicale (circa 2mila) e il 21% degli addetti del settore musicale (circa 10mila). Un comparto composto da 441 imprese del settore manifatturiero tra fabbricazione di strumenti musicali e supporti musicali, 436 imprese del commercio e soprattutto 1.128 imprese dei servizi, tra cui spiccano le attività di registrazione (460) e le discoteche e locali (410). Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati Siae. I grandi concerti portano in media alle imprese del settore alberghiero di Milano e provincia circa 2,5 milioni di euro di ricavi l’uno, tra i 500 mila e gli 800 mila euro in più rispetto alla stessa giornata dello scorso anno. Inoltre sono oltre 300 i concerti di musica classica, leggera e jazz che si tengono a Milano ogni mese, per una spesa al botteghino di quasi 8 milioni di euro. E l”indotto dei concerti porta 9 milioni di euro al mese in Lombardia, 8 a Milano.