Musica, ad Anacapri un omaggio a Stevie Wonder

51
In foto Maria Sbeglia

di Marco Milano

Al via sul comune alto dell’isola azzurra la diciottesima edizione del Festival “Dal Barocco al Jazz 2020” organizzato dalla Fondazione F.M. Napolitano in collaborazione con il Comune di Anacapri e curato nell’ideazione e nella direzione artistica da Maria Sbeglia.
Quattro appuntamenti che si terranno sulla tradizionale location della Terrazza dell’Hotel Caesar Augustus di Anacapri. Ad aprire il festival il “Coffèe Hour” con Massimo lo Iacono e le incursioni teatrali di Mario Staiano. Poi sarà la volta di due artisti partenopei molto amati dal pubblico come l’attore Gino Rivieccio e il cantante e pianista Gianni Conte, voce solista dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, con lo spettacolo “Spaccanapoli”.  Un viaggio nella napoletanità tra monologhi, personaggi, tradizioni, aneddoti e canzoni che s’intersecano in scena. Appuntamento, inoltre, con una serata dedicata ad un percorso musicale dal jazz di Ella Fitzgerald al soul di Stevie Wonder sino alla magia di Whitney Houston interpretato dalle voci di Karima ed Emilia Zamuner accompagnate dal pianoforte da Piero Frassi. E poi la serata con il bandoneonista Fabio Furia e il pianista Marco Schirru ed un evento fatto di tango con gli spettatori condotti in un percorso emozionante e seducente dal tango tradizionale, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla e alle composizioni originali di Fabio Furia.