Musica, il liceo artistico “Boccioni-Palizzi” a Creattiva 2018

108

di Massimiliano Craus

L’ottava edizione di “Creattiva” 2018 è l’occasione giusta per mettersi in bella mostra a raccontarsi come sa fare una buona scuola. Il collage di frasi fatte e luoghi comuni è quanto mai pertinente con l’ultimissima “Creattiva” di questi giorni alla Mostra d’Oltremare di Napoli, fiera che conta ogni anno più di ventimila visitatori e cento espositori tra cui, anche in quest’occasione, il Liceo Artistico Coreutico Musicale “Boccioni-Palizzi” diretto dalla preside Paola Guma. Che ha debuttato nella sede nuova di zecca di Via Nuova Agnano ed in fiera nell’arco di pochi giorni dopo il noto incidente luttuoso capitato all’operaio Massimiliano Del Vecchio nel settembre scorso. Un episodio triste che però ha consentito allo storico liceo artistico napoletano di risalire la china in fretta per la determinazione dei suoi oltre duecento docenti ed il migliaio abbondante di studenti uniti, stavolta, dal comune intento di mettersi in bella mostra nella fiera creativa più grande che c’è.
Occasione imperdibile di questa tre-giorni, da venerdì 9 a domenica 12 novembre, per raccontarsi dal vivo attraverso le creazioni di questi giorni e questi ultimi anni, vivacizzando oltremodo “Creattiva” che riconosce nello stand del Liceo “Boccioni-Palizzi” il valore aggiunto in termini di qualità e quantità. Eh sì, perché anche quest’anno i docenti e gli allievi hanno rappresentato appieno gli obiettivi didattici e le finalità educative del liceo della preside Paola Guma, nominata quest’anno a dirigere le due sedi di un’istituzione scolastica che racchiude in sé la storia del “Palizzi”, legata indissolubilmente ad un Ottocento artistico in pieno fermento, e la modernità della nuovissima sede “Boccioni” di Via Nuova Agnano dopo quasi cinquant’anni passati proprio a due passi da “Creattiva”, nel polo fieristico di via Terracina. Un connubio ed una sinergia nei fatti e nei contenuti che la nuova preside vorrà ottimizzare per ridare fiato alle vicende artistiche dell’intera area flegrea a braccetto con il cuore pulsante del centro storico della città.
Una mission possible solo ed esclusivamente grazie alla collaborazione tra i docenti e le nuove generazioni di fenomeni, tutti pronti a coltivare i propri sogni spalancando i cassetti in cui sono custoditi. E quale migliore occasione di una fiera creativa? Quali migliori chance potevano capitare ai baldi giovani del Liceo “Boccioni-Palizzi”? “Creattiva” 2018 potrà essere dunque il trampolino di lancio di una scuola, presa per mano da pochi mesi dalla preside Paola Guma, con una storia ingombrante ed un futuro ancora da scrivere. E disegnare! Come una buona scuola sa fare, soprattutto con un corpo docenti quanto mai impegnato a rimettersi in gioco al cospetto di migliaia di visitatori, fianco a fianco con i propri allievi nei laboratori dal vivo di architettura & arredamento, grafica, design della moda e multimediale & audiovisivo.
Una miscellanea di esperienze visive, tattili e grafiche di primissimo piano, tutte concepite per stupire il pubblico in fiera in vista di un futuro radioso per ognuno dei protagonisti. Anche delle ragazze e dei ragazzi diversamente abili che popolano felici il liceo più inclusivo della città, tutti impegnati in uno stuolo di iniziative che saranno proposte ed esposte fino all’ultima ora della rassegna più creativa di sempre. Esattamente come si fa in una buona scuola, vissuta dal mattino alla sera nelle due sedi con pennelli e matite, pianoforti e tutù, ma soprattutto con la passione e la determinazione mostrate tra gli stand della fiera più creativa che c’é!