Mutui, report di Tecnocasa: quasi 800 milioni di finanziamento in Campania

463
L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato nel dettaglio l’andamento dei finanziamenti finalizzati all’acquisto dell’abitazione concessi alle famiglie residenti sul territorio regionale nel secondo trimestre 2017. L’analisi fa riferimento al Bollettino Statistico III-2017, pubblicato da Banca d’Italia nel mese di Ottobre 2017.
In Italia
Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 12.982,7 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni pari a -1,8%, per un controvalore di -240,7 milioni di euro. La fotografia indica un ridimensionamento nell’erogazione del credito concesso alle famiglie, in controtendenza rispetto al +11,5% registrato nel primo trimestre 2017 e al +7,0% del quarto trimestre 2016.
Il primo semestre 2017 si è chiuso con 25.286,9 milioni di euro erogati, con una variazione pari a +4,3% rispetto ai primi sei mesi del 2016.
In Campania
Le famiglie campane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 799,6 milioni di euro, che collocano la regione al settimo posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza del 6,16%; rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente in regione si registra una variazione delle erogazioni pari a +5,8%, per un controvalore di +43,9 milioni di euro.
Se si osserva l’andamento delle erogazioni nella prima parte dell’anno, e si analizzano quindi i volumi del primo semestre 2017, la regione mostra una variazione positiva pari a +8,1%, per un controvalore di +113,9 mln di euro. Sono dunque stati erogati in questi primi sei mesi 1.522,8 mln di euro, volumi che rappresentano il 6,02% del totale nazionale.
Nelle province campane
Nel secondo trimestre 2017 le province della Campania hanno evidenziato il seguente andamento.
La provincia di Avellino ha erogato volumi per 35,2 mln di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a -7,4%. Nel primo semestre 2017 sono stati erogati 64,5 mln di euro, pari a -6,1%.
A Napoli sono stati erogati volumi per 477,0 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente pari a +2,2%. Nel semestre sono stati erogati 59 mln di euro (+40,5%).
La provincia di Caserta ha erogato volumi per 103,0 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a +5,3%. I primi sei mesi dall’anno hanno evidenziato volumi per 206,9 mln di euro, corrispondenti a +12,5%.
In provincia di Salerno i volumi erogati sono stati 153,6 mln di euro, con una variazione pari a +17,1%. Quelli nella prima parte dell’anno sono stati 900,9 mln di euro, (+5,3% rispetto al primo semestre dell’anno scorso).
In provincia di Benevento sono stati erogati volumi per 30,8 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a +38,6%. Il primo semestre ha visto un totale di 291,5 mln di euro, con una variazione di +12,8%.
Importo medio di mutuo in regione
Attraverso l’elaborazione dei dati provenienti dalle agenzie di mediazione creditizia Kìron ed Epicas, l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la tendenza rispetto all’importo medio di mutuo erogato.
Nel secondo trimestre 2017 in Campania si è registrato un importo medio di mutuo pari a 113.100 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 107.800 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 2% in più rispetto al mutuatario medio italiano.
Conclusioni generali
Le erogazioni nel nostro Paese sono in aumento da tre anni consecutivi anche se la spinta alla crescita sembra aver diminuito la sua forza nel corso degli ultimi mesi. Si rileva dal lato della domanda un lieve calo delle interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui rispetto allo scorso anno. Grazie alla politica monetaria accomodante da parte della Bce resta molto basso il costo dei finanziamenti. Permarranno quindi interessanti opportunità per le famiglie che vogliono affacciarsi all’acquisto dell’abitazione.