N-Light, a Napoli cena multisensoriale per inaugurare il Festival

64

Su il sipario questa sera per il Napoli Light Festival, N-Light, patrocinato dalla Regione Campania e dal Comune di Napoli, che coinvolgerà la città fino a sabato 12 maggio con una serie di attività di intrattenimento, culturali e di promozione del territorio, in vista dell’Expo Dubai 2020. Il N-Light inizia con una parata luminosa e una cena multisensoriale che si terra’ alle 21, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dello scrittore Maurizio de Giovanni, e di Gino Sorbillo e Marco Infante, simboli delle eccellenze gastronomiche di Napoli. Il tema scelto per la I edizione di N-Light e’ quello dei quattro elementi, che si manifestano in molteplici declinazioni. Quattro location collegate concettualmente e fisicamente tra loro da installazioni luminose e digitali che culminano in una serata dedicata al cibo e alla musica live. Piazza del Plebiscito, piazza Municipio, la Certosa di San Martino e piazza Dante sono le location prescelte, collegate da un percorso artistico di installazioni luminose e digitali. Una sfera geodetica e’ il palcoscenico per presentazioni di libri, viaggi di realta’ virtuale e per lo show cooking delle eccellenze enogastronomiche campane, esperimento di fusione fra somministrazione multisensoriale e performance live artistiche. Cinque serate durante le quali la luce e’ strumento per esaltare ed accendere i già magici colori di Napoli , il suo patrimonio culturale ed umano. Ogni giorno le location del festival offriranno appuntamenti culturali, promozionali e di intrattenimento, come da programma allegato. Il festival, inoltre, proietta Napoli verso il prossimo Expo di Dubai 2020, grazie alla presenza giovedi’ 10, alle 19, a piazza Dante, di un tavolo speciale che vedrà la partecipazione del Commissario Expo dell’Italia Paolo Glisenti. N-Light è organizzato in collaborazione con Cantiere Idea, Oniride, Ifaktory e altre realtà che operano nell’applicazione delle tecnologie digitali alla valorizzazione dei beni culturali, con le media partnership di Julie News e Radio Kiss Kiss.