Napoli, aggrediti a colpi di catene da baby gang

20

Napoli, 14 gen. (Adnkronos) – Un 15enne e un 14enne di Pomigliano d’Arco (Napoli), entrambi studenti e incensurati, sono stati aggrediti ieri sera da un gruppo di giovanissimi, circa una decina, e rapinati di uno smartphone. Il fatto è avvenuto nella Villa Comunale di Pomigliano d’Arco. Le due vittime si sono rivolte ai Carabinieri di Castello di Cisterna che, intervenuti sul posto, hanno ricostruito i fatti e raccolto le descrizioni degli aggressori.

Poco dopo hanno rintracciato due componenti del branco arrestando per rapina un 15enne incensurato del luogo e bloccando un 13enne, dunque non imputabile, di Somma Vesuviana. Il primo era ancora in possesso di una catena con la quale aveva minacciato e picchiato i due ragazzi.

Il 15enne e il 14enne aggrediti sono stati trasportati all’ospedale di Nola, medicati e dimessi. Entrambi hanno riportato contusioni al volto e all’addome. Sono in corso le indagini dei Carabinieri volte a identificare gli altri componenti del gruppo, mentre il 15enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.