Napoli, al Mann in scena Ichneutai, il dramma di Sofocle che fu riportato alla luce da due papirologi inglesi

139

Nell’ambito della Manifestazione incontri di archeologia al Mann di Napoli, Icra Project -Centro internazionale di ricerca sull’attore, organismo di alta formazione nel campo delle discipline teatrali e performative, diretto da Lina Salvatore e Michele Monetta – per il progetto Memorie Future, in collaborazione con il del Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli – presenta: “Ichneutai”, il dramma satiresco di Sofocle nello sviluppo drammaturgico “I Segugi di Ossirinco”, dello scrittore e poeta inglese contemporaneo Tony Harrison. La rappresentazione andrà in scena alla Sala Conferenze del Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli,il 19 e il 20 dicembre 2018 alle ore 16. L’incontro con letture sceniche sarà a cura del regista Giovanni Greco, docente all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma, che ne ha tradotto il testo per Einaudi.

Ichneutai: I segugi di Ossirinco nasce come riscrittura-traduzione di un genere estinto, minore, basso: un dramma satiresco di Sofocle, andato perduto nella tradizione manoscritta e riscoperto in forma frammentaria tra le sabbie di Ossirinco (Egitto) nel 1907 dai due papirologi inglesi. È proprio dalla vicenda storica che parte Harrison, mettendo in scena i due papirologi che scavano freneticamente alla ricerca di preziosi papiri.

La rappresentazione andrà in scena alla Sala Conferenze del Mann – Museo Archeologico Nazionale di Napoli, piazza Museo 19 il 20 dicembre 2018 alle ore 16:00