Napoli, al via il de Magistris bis. Borriello e Clemente si dimettono per entrare in Giunta

43

Comincia ufficialmente il de Magistris bis al Comune di Napoli con l’avvio del primo Consiglio comunale al Maschio Angioino tenuto stamattina, lunedì 18 luglio. Presenti 39 consiglieri su 40, tutti gli eletti ad esclusione del candidato sindaco del centrodestra, Gianni Lettieri, sconfitto dal sindaco al ballottaggio, che dovrebbe ricoprire la carica di capo dell’opposizione. Ciro Borriello e Alessandra Clemente, eletti in Consiglio, hanno annunciato le proprie dimissioni per entrare in giunta in qualità, rispettivamente, di assessore allo Sport e ai Giovani.

Al loro posto, siederanno in Assise Pietro Rinaldi (Napoli in Comune a Sinistra) e Luigi Felaco (Lista DeMa).
 
La seduta del Consiglio comincia con un minuto di silenzio per le vittime della Puglia e di Nizza. A chiedere all’aula di commemorare le vittime, il presidente del Consiglio comunale, Gabriele Mundo, che in qualità di consigliere anziano sta presiedendo la seduta.